Silvano Strologo | I Terreni e i Vigneti
11
page,page-id-11,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.3,vc_responsive
testata-Terreni

I Vigneti
del Rosso Conero

Come tutti quelli del Conero, i terreni sono da calcarei a molto calcarei su una base argillosa, confacenti alla coltivazione del Montepulciano.

Gli 14 ettari di proprietà, esposti a sud adiacenti al monte Conero ad un’altitudine di 230m slm.  sono investiti a vigneto. I vecchi impianti hanno una densità di poco superiore a 2000 ceppi per ettaro mentre i nuovi sono vicini a 5000 ceppi per ettaro. L’allevamento è a tralcio rinnovabile con potatura di tipo Guyot e a cordone speronato.

La Cantina

La cantina è strutturata con nuove tecnologie di lavorazione relative sia alla fase di pre-fermentazione che post-fermentativa. E’ dotata infatti di moderni e razionali fermentini in acciaio, tini di fermentazione in rovere francese, tutto a temperatura controllata per la vinificazione dei vini rossi di qualità e piccoli fusti in legno per “l’élevage” dei vini in fase di affinamento.